Il cammino di Roma verso il Sinodo dei Vescovi

11-12 AGOSTO 2018

GiovaniI giovani italiani nel mese di agosto si metteranno in cammino: sarà il segno più bello a pochissimi mesi dal Sinodo dei Vescovi che, in Ottobre, punterà la sua attenzione sull’annuncio della fede e l’accompagnamento delle nuove generazioni. Tutti guardiamo con fiducia a quest’appuntamento che riguarda tutta la Chiesa; dal Sinodo attendiamo una conferma ed insieme indicazioni per poter dare sempre più forza al contenuto e al perimetro della pastorale giovanile e vocazionale.
La nostra Diocesi ha avviato un ascolto soprattutto degli animatori degli adolescenti e ci siamo resi conto quanto è urgente che i giovani e i ragazzi siano nel cuore di un’attenzione della comunità; ci siamo accorti di quanto è urgente svegliare l’attenzione delle nostre comunità e riappropriarci di cammini feriali, umili, dare un contesto materno e cordiale alla cura dei nostri giovani.
Vogliamo unirci per questo al cammino della Chiesa e al momento che vedrà la presenza dei giovani italiani nella nostra città l’11 e il 12 Agosto per pregare con il Papa per il Sinodo ormai alle porte.
Tale momento sarà preceduto da un segno visibile che è il cammino dei giovani delle singole diocesi. I ragazzi, infatti, percorreranno le vie dei santuari mariani, dei luoghi di preghiera delle loro terre per testimoniare la genuinità della fede, per dire che camminiamo insieme verso il Signore, per udire la bellezza della fraternità, per dire che non abbiamo risposte pronte, ma che ci si mette in cammino per cercare, per condividere, per fare della strada di ogni giorno il luogo dove si rende visibile il Signore e il suo Vangelo.

Papa FrancescoOgni diocesi sta organizzando il suo cammino che si concluderà a Roma con la Veglia al Circo Massimo l’11 Agosto e la S. Messa in Piazza San Pietro il giorno seguente. Ad entrambi i momenti sarà presente il nostro Vescovo, il Papa. Sarà bello, la domenica mattina presto, camminare tutti insieme verso la tomba di Pietro, rinnovare la fede, riscoprire la gioia di appartenere alla Chiesa, lasciare il segno della preghiera e della festa che darà sicuramente un tono giovane all’immediata preparazione sinodale.

Roma vivrà l’appuntamento nazionale in tre modi:

Il Vicario ha presentato ufficialmente il nostro cammino ed io stesso me ne farò gioioso portavoce nelle nostre prefetture, contento di voler condividere e contagiare con voi i nostri gruppi e i nostri animatori e dare soprattutto forza alle nostre comunità perché non si sentano estranee nell’annunciare con cuore materno la fede ai nostri ragazzi, che cercano nella Chiesa casa, con la voglia di “generare legami e trovare radici”.
 
Nel ricevere man mano tutte le informazioni tecniche e logistiche v’invitiamo a tenere presenti gli appuntamenti e a tenervi pronti per camminare insieme a Paolo, per raggiungere Pietro e gridare con tutti che è bello esserci, è bello mettersi in cammino e sentire la responsabilità di camminare insieme alla Chiesa.

Don Antonio


Altre informazioni utili: